C GOLD – La reazione gialloblù arriva ad Avellino

IRPINIA BASKET – BASKET VENAFRO 63-69

IRPINIA BASKET: Iannicelli 23, Riccio 3, Ferrara 4, Forino 9, Johannson 12, Del Vacchio 6, Di Capua, Genovese, Cavalluzzo, Vigilante, Mataluna 6, De Baldi ne.

BASKET VENAFRO: Pesic 24, Barreiro 18, Minchella 9, Montanaro 6, Pirozzi 7, Pignalosa 2, Cocozza 3, Romanelli, Santoro ne, Bandera ne, Carcillo ne.

 

Il verbo reagire è stato quello più utilizzato nelle ultime due settimane in casa Venafro. Reagire alla brutta sconfitta di Cercola, reagire al finale di partita con Catanzaro, reagire agli acciacchi e agli infortuni (Casapenta e Pignalosa stanno recuperando da un infortunio, mentre Carcillo non è ancora la 100% della forma fisica), reagire ai momenti di difficoltà. Coach Valente aveva chiesto uno scatto d’orgoglio ai suoi e ieri sera lo ha ottenuto, su un campo per niente facile.

È vero che l’Irpinia Basket sta attraversando un momento di difficoltà (il cambio di allenatore, i punti in classifica che non sono quelli che ci si aspettava), ma la formazione guidata da coach Marzullo ha tra le sue fila elementi di assoluto valore e giocare al Pala del Mauro, soprattutto con quelle temperature, non è proprio un gioco da niente.
E infatti l’avvio di gara non è dei migliori. La squadra avellinese dall’arco punisce subito, guadagnando un buon margine sui venafrani. Iannicelli piazza tre bombe da 3 in soli quattro minuti di gioco, mentre i ragazzi di coach Valente fanno un po’ fatica nei tiri dalla lunga distanza. Il parziale del primo quarto (25-14) non lascia ben sperare, ma incredibilmente i gialloblù riescono a rientrare in partita già dalla seconda frazione di gioco (il gap, al riposo lungo, è di soli 8 punti: 36-28).
La pressione difensiva impostata da coach Valente alla fine produce i suoi frutti: i padroni di casa sprecano molto in termini di energie per arrivare nella metà campo avversaria e l’attacco alla zona risulta il più delle volte inoffensivo.
Buono l’atteggiamento difensivo dei molisani, che anche nella fase d’attacco riescono a trovare tiri puliti e a ricucire lo svantaggio iniziale. Con i lunghi avversari carichi di falli, il gioco in post-basso risulta più facile.
Il quarto periodo chiude definitivamente i giochi: i venafrani si impongono con un parziale di 8-24, che completa la rimonta e consente a Minchella e compagni di portare a casa il quarto referto rosa della stagione.
Una reazione dunque c’è stata e ci ha mostrato una squadra capace di vincere le partite e in grado di dare fastidio anche alle big del campionato
Non ci si può però fermare adesso: domenica arriva un altro big match con la trasferta a Pozzuoli, dove i gialloblù incontreranno Forio Basket.
Sarà una battaglia, ma bisogna arrivarci pronti.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi