C GOLD – La “sfida stimolante” che attende coach Valente e i suoi

Sarà Venafro – Isernia la prima partita ufficiale del campionato di C Gold, il 6 ottobre al Pedemontana.
Un big match, dunque, per inaugurare la stagione 2019/20. La C GOLD prevede un solo girone a 12 squadre: le prime 6 accederanno ai Playoff, le ultime 6 ai Playout. Prima e seconda si qualificheranno direttamente alle semifinali, undicesima e dodicesima non avranno la possibilità di salvarsi al primo turno, ma solo al partire dal secondo. Un solo pass per la serie B, una sola retrocessione in C Silver.
Una competizione sicuramente più impegnativa rispetto a quella dello scorso anno, ma nella quale ritroveremo alcune delle formazioni che abbiamo già affrontato, Forio e Caserta fra tutte.

La nuova sfida entusiasma molto l’head coach Francesco Valente, alla sua seconda esperienza in prima squadra e alla prima da capo allenatore in un campionato di C Gold. Responsabile delle scelte finali, tattiche e tecniche, coach Valente è stato riconfermato nonostante la società avesse a disposizione anche altre opzioni, a testimonianza della piena fiducia in lui riposta.

Per me questa della C Gold è una sfida molto stimolante, perché mi trovo ad allenare in una categoria superiore dopo un solo anno di C Silver come capo allenatore. È per me dunque motivo di grande concentrazione e di grande sfida. Sono anche contento perché trovo che sia molto interessante il palcoscenico della C Gold per i ragazzi che l’anno scorso hanno affrontato per la prima volta da protagonisti un campionato senior. Mi aspetto una maturazione ancora maggiore non solo da loro, ma anche dai senior. Fermo restando che Raffaele è un giocatore che sappiamo già che in questa categoria ci può stare benissimo, per Matteo (Cocozza) e Pasquale (Montanaro) questa sarà un sfida davvero avvincente.

Ad affiancare coach Valente nello staff tecnico, ci saranno anche quest’anno coach Mascio, senior coach e capo del settore tecnico della Basket Venafro, Concetta Cotugno come preparatore fisico, Walter Primavera come fisioterapista e Roberto Chiaverini come medico sociale. A differenza dello scorso anno, coach Mascio non avrà solo un ruolo di scouting, ma affiancherà coach Valente nella gestione tecnica della squadra, mettendo a disposizione tutta la sua enorme esperienza.

Sul fronte giocatori, si ripartirà, come già detto in altre occasioni, dallo stesso gruppo dell’anno scorso, che verrà rafforzato con l’acquisto di tre giocatori senior dal mercato.

Punto di riferimento e leader della squadra sarà anche quest’anno Raffaele Minchella, per il quale le stagioni in maglia gialloblù non si contano neanche più. Con le sue 342 presenze in maglia Venafro, Raffaele è a sole 21 partite da Nicandro Mascio nella storica classifica della società. Quest’anno potrebbe battere il record di presenze oltre che dare il suo inestimabile contributo alla causa.

Attachment

coach valente

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi