Promozione | La fase a orologio inizia con una vittoria nel derby

BASKET VENAFRO: Carcillo 22, Cancelli 19, Santoro 4, Pirozzi 19, Migliarino 6, Capocci 4, Bandera V 1, Romanelli, Bandera ne, Casapenta 2

NEW FORTITUDO ISERNIA: Montanaro 13, Rocchio 18, Melchiorre 12, Spina 10, Zeoli 10, Mainella ne, Arcaro, Bianchi, Di Baggio, Buccieri 7

La prima della fase a orologio nel campionato di Promozione. In campo, due squadre che si sono già affrontate due volte con una vittoria a testa.
È il derby tra Venafro e New Fortitudo Isernia ad andare di scena di venerdì sera al Pedemontana.
Al momento della palla a due, sono sette i venafrani in campo, con coach Valente da un lato e l’ex Boianelli dall’altro.
I padroni di casa iniziano con una accelerata pazzesca: 14-2, 4 triple e 0 falli dopo solo quattro minuti. Il match scivola via che è una bellezza. Ma la squadra ospite rimane comunque in partita, nel primo quarto con i canestri di Melchiorre, nel secondo con la tripla dalla distanza, marchio di fabbrica di Spina, che si iscrive a referto a gara ormai iniziata.
Nello spogliatoio si va sul risultato di 40-40, ma c’è la sensazione che, quando accelera, Venafro sia superiore.
I break del terzo quarto dei padroni di casa si infrangono sui canestri dell’ex Zeoli che tiene in partita gli isernini, con Montanaro in panchina con 4 falli.
Lo sprint del primo quarto dei padroni di casa non si arresta: nell’ultimo periodo i venafrani mettono a segno 22 punti, quasi tutti dalle mani di Pirozzi, Carcillo e Cancelli, i migliori realizzatori della serata. Ma a poco più di un minuto dalla fine con la bomba di Montanaro la partita è ancora aperta a qualsiasi risultato.
Con la palla in mano, Venafro si porta avanti con Pirozzi e, sbagliato il canestro del pari, la squadra ospite si condanna da sola: fallo antisportivo fischiato a Montanaro, tecnico alla panchina e ulteriore fallo sistematico per cercare di aggiustare le cose. Risultato: 5 tiri dalla lunetta per Cancelli che non ne sbaglia nemmeno uno e regala la vittoria a Venafro.

Archiviata la prima della fase a orologio, coach Valente si prepara per la sfida con la Young Termoli, mai battuta nella prima fase di campionato.

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi