Il lungo percorso dell’under 13

Campiona regionale under13

 

Se scendiamo al gradino più basso dei campionati della nostra società, troviamo loro, i più piccoli della famiglia, alle prese con il campionato più importante di tutti: il primo. Reduci da una vittoria e una sconfitta nell’ultima settimana, i venafrani si piazzano al quinto posto in classifica, lasciandosi alle spalle i cugini di Isernia e Nuova Basket Castel di Sangro.

Sabato scorso, i ragazzi di coach Cimorelli hanno interrotto la serie negativa di sconfitte e sono riusciti a portare a casa la terza vittoria stagionale.
Al Palafraraccio di Isernia, i viaggianti hanno fiutato la vittoria fin dalla palla a due, scrollandosi di dosso le amarezze per i risultati che tardavano ad arrivare e riscoprendo l’essenzialità di un gioco che è fatto innanzitutto di divertimento.
Non che sia stato semplice avere la meglio sui padroni di casa, ma la difesa asfissiante di Santoro su Parivati, un ispirato Iuliano in fase offensiva e la squadra che complessivamente ha saputo difendere e conquistare rimbalzi anche in fase d’attacco, ha determinato alla fine il verdetto positivo per la Basket Venafro.

 

Accademia Isernia – Basket Venafro
24-38

ACCADEMIA ISERNIA: Iannone 6, Ottaviano, Melfi 2, Parivati 5, Sanità 2, Di Gaetano 2,Ferritti 3, Petrino 2. All: Macchiarella

BASKET VENAFRO: Pangrazio 12, Tombolini, Cimorelli, Bianchi, Scognamiglio 10, Iannarelli 2, Inforzato, Integlia, Iuliano 12, Di Meo 2, Santoro.
All: Annamaria Cimorelli
Meno positiva è stata invece la gara di recupero che si è disputata ieri al Pedemontana contro i ragazzi della Cestistica.
Tutto un altro basket che, per il momento, non è ancora alla portata di una squadra così giovane ed eterogenea. Eppure, rispetto al match di andata, che ha visto i ragazzi di Mario Greco prevalere di oltre 50 punti, la prova di ieri testimonia un grosso passo in avanti per i Venafrani.
Malgrado i 40 minuti di garbage time, i padroni di casa sono riusciti più volte ad accorciare le distanze, fino a concludere con un gap di soli trenta punti. Che sono venti in meno rispetto a qualche mese fa.
Un miglioramento dunque è innegabile, sia nei singoli che nella squadra, anche se c’è ancora tanto lavoro da portare a termine.
A stagione inoltrata si può quindi azzardare un complimento ai ragazzi che hanno avuto il loro primo contatto con la pallacanestro vera.
La strada è lunga, ma siamo solo al primo gradino. C’è tutto un gioco da scoprire.
Basket Venafro – Cestistica Campobasso
34-65

BASKET VENAFRO: Tombolini, Melone, Scognamiglio 8, Bianchi, Cimorelli, Pangrazio 14, Calleo 4, Di Meo, Iuliano 8, Inforzato, Integlia, Santoro.
All: Annamaria Cimorelli

CESTISTICA CAMPOBASSO: De Pascale 20, Perrella 26, Boscarelli, Cefaratti, Panichella 3, Di Bartolomeo, Rago, Cerminara 4, Cerio, Agostinelli 9, Mucciaccio 3.
All: Mario Greco

 

Ufficio stampa Basket Venafro

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi