Domenica di pioggia per la Dynamic

PALLACANESTRO PALESTRINA: Galuppi 3, Bolozan 2, Mattei, Rossi F, Cecconi, Rossi G 13, Molinari 6, Paesano 9, Duranti 20, Visnjic 17, Alessandri 14, Barsanti 8

DYNAMIC VENAFRO: Rossi 8, Gueye 10, Carcillo, Pirozzi, Bandera, Minchella 5, Laguzzi 11, Cancelli, Rinaldi 22, Sabetta 2, Tamburrini 7.

Trasferta nera per la Dynamic, nera come la pioggia che per tutto il pomeriggio non ha dato tregua.

I pronostici parlavano chiaro: la favorita era Palestrina, formazione con un tasso tecnico molto elevato e una delle migliori candidate alla vittoria del campionato. I venafrani arrivano nel Lazio a ranghi ridottissimi, con Moretti indisponibile per i prossimi novanta giorni e Tamburrini ancora lontano dal recupero completo.

Le premesse per la disfatta ci sono tutte e i padroni di casa contribuiscono ad avvalorarle sin dai primissimi minuti. Si resta in equilibrio solo nella prima metà del primo quarto, fin quando la tripla di Duranti dà il via alla volata dei laziali, che chiudono con il vantaggio in doppia cifra già la prima frazione di gioco. Il margine non si suturerà più per tutto il prosieguo del match.

Palestrina conduce la partita facendo sempre il proprio gioco. Visnjic appare incontenibile, Duranti pressoché infallibile, Alessandri, Rossi, Barsanti e Paesano altrettanto chirurgici.

Per la Dynamic chiudono in doppia cifra solo Rinaldi (22), Laguzzi (11) e Gueye (10), che trova minuti e coraggio soprattutto nel finale. Le 27 palle perse (quasi il doppio rispetto a quelle dei locali) sono il sintomo di una debacle che sembrava inevitabile.

Il risultato non fa sicuramente bene al morale, già messo a dura prova dagli infortuni pesanti che cadono come tegole sul team di coach Mascio. Ad attendere la Dynamic sabato, ci sarà un’altra sfida importante, contro un avversario valido e in lizza per i primi gradini della classifica. In settimana si spera di chiarire quale sia l’entità reale dell’infortunio di Tamburrini, con l’auspicio di recuperarlo al 100% nel giro di qualche settimana.

Stringere i denti e provare a preparare bene le prossime partite sembra essere l’unica via percorribile per la Dynamic, che scenderà nuovamente in campo a Cassino sabato prossimo alle 18.00.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi