Dynamic Venafro, finali amari

L’epilogo al Pedemontana è sempre lo stesso: arriva un altro referto giallo e la quinta sconfitta stagionale in cinque partite. C’è molto rammarico nello staff venafrano per lo zero in classifica, che non rende giustizia alle buone prestazioni del team del presidente Di Giovanni.

Anche stavolta, il roster non è al completo, con Tamburrini che non ha ancora recuperato dall’infortunio alla tibia. Tra i titolari, l’under Sabetta ad accompagnare Rossi, Rinaldi, Moretti e Laguzzi.
Rispetto alle sfide precedenti, la Dynamic sembra faticare di più contro la formazione cagliaritana, reduce dalla sconfitta con Scauri.
Vanuzzo, autore di una prestazione di alto livello, trova subito il canestro contro i lunghi venafrani, mentre Trionfo e Pilo colpiscono dall’arco. La tripla di Minchella nel primo quarto impedisce la fuga dei sardi, che si ripropongono con buone percentuali al tiro da tre anche nella seconda frazione di gioco (75% da 3), mentre i venafrani rientrano negli spogliatoi con un poco incoraggiante 3/16 dalla linea dei tre punti. Il match è però perfettamente equilibrato. Il gap di tre punti da recuperare rimane invariato anche alla fine del terzo quarto, notoriamente il più tortuoso per il team di coach Mascio.
I padroni di casa continuano a subire i tiri dall’arco (5/8 per Cagliari nel solo terzo periodo), ma restano avvinghiati alla partita riducendo lo svantaggio massimo di otto punti ad un solo possesso di distanza.
Negli ultimi dieci minuti, il Pedemontana si scalda. I Pirates cercano la fuga con la tripla di Vanuzzo, ma la replica arriva, immediata, dalle mani di Marco Rossi, marcato per tutta la partita face-to-face da Graviano e Pompianu.
I viaggianti conducono il match con soli quattro punti di vantaggio alla metà dell’ultimo periodo. Le speranze dei gialloblù si riaccendono quando la stoppata di Gueye consegna la palla nelle mani del giovane play Cancelli, che si assume la responsabilità del tiro e infila la tripla del -1 a poco più di quattro minuti dalla fine.
Col canestro dall’area di Laguzzi, la Dynamic passa in vantaggio, ma nei possesso successivi i cagliaritani sono più lucidi e si riportano sopra.
A pochi secondi dalla fine, Moretti recupera il pallone del pareggio, ma la tripla non va a segno e l’esito della partita è ormai scontato: la sirena suona sul 75-78, finale che consegna ai venafrani il quinto referto giallo consecutivo.

Mvp della gara è Vanuzzo, che chiude il match con 28 punti e 9 rimbalzi. In casa Venafro invece, top scorer di serata è Rinaldi (20 punti, ma appena il 18% da 3), seguito dalla doppia cifra di Laguzzi (16) e Moretti (11), mentre Marco Rossi chiude in doppia doppia (16 punti e 11 rimbalzi).

Le sconfitte iniziano a pesare sull’andamento del campionato, ma c’è ancora molta fiducia nell’ambiente e, col rientro di Tamburrini e la squadra al completo, si spera di centrare la prima vittoria per sbloccarsi definitivamente.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi