La Dynamic è ad un passo dalla meta

La Dynamic ha la meglio sull’Etomilu Giulianova, ma non riesce a ribaltare il risultato dell’andata. Di fatto, gli uomini di coach Mascio sono ancora in zona Playout, ma il successo di ieri al Pedemontana, l’ottavo consecutivo in casa, è un risultato chiave in termini di salvezza diretta.
Giulianova veniva dalla vittoria in casa con Senigallia, che l’aveva portata a distaccare i venafrani di due punti in classifica. Un match assolutamente fondamentale dunque per entrambe le formazioni per la permanenza in questa categoria, senza passare per i Playout.
Una partita tirata e giocata dall’inizio alla fine sul filo dell’equilibrio.
Coach Mascio recupera Migliori e Tamburrini, anche se non al massimo della forma, e li schiera in quintetto insieme a Liburdi, Moretti e Rossi. Coach Francani si affida invece a Ricci, Bartolozzi, Colonnelli, De Angelis e Sacripante che difende faccia a faccia su Marco Rossi.
Il match si apre con un 0-8 iniziale firmato da Bartolozzi e Colonnelli, che viene subito annullato da Tamburrini, Migliori e Liburdi con un miniparziale di 8-0 che riequilibra il gap.
Nella prima metà gli ospiti tirano meglio (43% contro il 34% dei locali) e riescono a chiudere al ventesimo sul +4. Nella ripresa, i padroni di casa riescono a portarsi anche sul +7 (vantaggio massimo nei quaranta minuti), con 9/16 dal campo nella terza frazione di gioco. Ricci e Rosa sul fronte Giulianova provano a risalire e ci riescono, chiudendo sul 55-54 sulla sirena dei trenta minuti.
Sono soprattutto Migliori e Tamburrini ad andare a segno nell’ultimo periodo: 2/3 per l’argentino, 2/2 per il secondo, che riceve proprio da Migliori l’assist per il +7 Venafro.
In panchina il pensiero va al risultato della gara di andata da ribaltare, ma gli ospiti riescono a rientrare prima con una tripla di De Angelis che segna il -4, poi con Gallerini che consente ai suoi il sorpasso e costringe coach Mascio al time out.
Il finale di gara è convulso, come del resto è stato in tutti i precedenti appuntamenti al Pedemontana, con le due squadre che si sorpassano a vicenda senza riuscire ad allungare. A meno di due minuti dalla fine, è il 2/2 di Migliori dalla lunetta che riporta i venafrani in vantaggio di una sola lunghezza. Rossi allunga con una penetrazione in area e sul timeout a trenta secondi ancora da giocare la Dynamic conduce 69-66. Bartolozzi segna dall’area blu e accorcia, ma Tamburrini subisce fallo e dalla lunetta fa 1/2. C’è ancora tempo per Giulianova per tentare il tutto per tutto. Bartolozzi subisce fallo sulla sirena e ha la possibilità di mandare la partita agli overtime. Il primo libero va dentro, ma il secondo no.
Esplode il Pedemontana, è di nuovo vittoria, è di nuovo referto rosa.
Ora la situazione si complica ulteriormente. Abbiamo ancora tre partite per provare a raggiungere la salvezza diretta. Tre partite che coach Mascio definisce “tre finali”, una delle quali, quella di domenica, a Bisceglie contro una formazione di alta classifica.
L’appuntamento al Pedemontana invece è a sabato 15, in un’altra importantissima sfida che potrà avvicinarci all’obiettivo salvezza.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi