FOCUS ON: Il tiro di Marco Rossi

Forse il momento più forte, più entusiasmante e più ricco di adrenalina della stagione. Stiamo naturalmente parlando del tiro da 3 di Marco Rossi contro Perugia. Ripensiamoci un attimo e pensiamo se quella palla non fosse mai entrata. Sarebbe stato un peccato andare ai supplementari e magari perdere una partita giocata alla grande fino a quel momento. Certo, momenti così vengono scolpiti nella mente dei tifosi. Pensate alle conseguenze devastanti che può avere un tiro da 3 negli ultimi secondi di gara.

Il tempo passa, il tuo Play non sa cosa fare. Tiro? Non tiro? Rischio? E se poi mi rubano la palla? Alla fine se sei Marco Rossi ti smarchi e tiri. Si, ma se sei Marco Rossi. Se sei Pinco Pallo rischi di perdere la partita. Ma nella storia del basket, qual è stato il primo tiro da 3 che ha cambiato in pochi secondi le sorti di un match?. Il primo ricordato e importante tiro da tre fu segnato il 13 novembre del 1967 da Jerry Harkness dell’ABA. Quella sera si giocava Indiana Pacers-Dallas Chaparrals e a un secondo dalla fine della partita i Pacers erano sotto per 116 a 118. La palla arrivò a Harkness, che giocava nei Pacers, con una veloce rimessa dal fondo: Harkness lasciò partire la palla con un gancio fatto con la mano sinistra dal fondo della sua metà campo, mentre i giocatori di Dallas stavano ancora festeggiando per il tiro appena segnato da John Beasley, che aveva portato Dallas in vantaggio.

Che storia! Beh, sono passati tanti anni ma l’emozione che provoca una situazione del genere rimane la stessa.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi