U16 – Soli al secondo posto

CAMPIONATO UNDER 16
5ᵃ Giornata DI RITORNO

BASKET VENAFRO – AIRINO TERMOLI – 73/48
PARZIALI 17/6 – 39/18 – 61/36

BASKET VENAFRO:  Casapenta, Capocci, Pirozzi, Autenzio, Iaconelli, Primerano, Romanelli, Bandera, Santoro, Carcillo, Punzi, D’Appollonio; – Allenatore Valente/Zullo

Airino Termoli: Pascucci; Di Falco, Leatino, Costantino E, Pellicciotti, Pasquale, Di Camillis, Rotondo Di Maria, Costantino A., Spontoni . – Allenatore Coppola/Martinelli

Note: Fallo Antisportivo Pascucci; Espulso Coppola (Coach Airino Termoli)
Arbitro:  Palazzo,Valerio
Ultima giornata della fase a girone del campionato regionale molisano U16, partita che servirà a definire la successiva fase a orologio. In palio oltre i due punti anche la consacrazione del secondo posto in classifica, dietro agli imbattuti ragazzi della Molise basket Termoli. Le squadre si presentano sul parquet del palaPedemontana a ranghi completi, con tutti i ragazzi concentrati sull’obiettivo finale, il secondo posto assoluto in classifica.
Dopo il riscaldamento e le dovute raccomandazione alle squadre da parte dei due rispettivi coach, si parte. Coach Valente che fa scendere in campo Casapenta, Capocci, Santoro, Carcillo e capitan Pirozzi, risponde coach Coppola con Pellicciotti, Pascucci, Spontoni, Bonora e Pasquale A.
I ragazzi venafrani partono a testa bassa e fanno capire subito agli avversari ed al numeroso pubblico presente chi comanda in campo, tanto da far salire la febbre del sabato sera a tutti. C’è armonia e supremazia nel gioco dei nostri ragazzi, con un Carcillo ispirato sia dalla lunga che dalla media distanza, sarà il top scorer  della serata, ma oltre lui c’è Casapenta che dispensa palloni ed assist a tutti, Santoro un cane da guardia in difesa, sarà sua la prima realizzazione della gara e tutti gli altri che contribuiranno al gioco e al risultato finale. Il primo quarto si chiuderà con un schiacciante 17/6 per i padroni di casa.
Nel secondo quarto gli orchestrali locali cambiano e si alternano in campo, ma la musica è sempre la stessa. Nota da sottolineare in questo periodo, l’episodio che costringe gli arbitri a espellere il coach Coppola, che prima si fa dare un tecnico per proteste e poi come detto è costretto ad accomodarsi sulle tribune.
Il primo tempo si chiude con il punteggio di 39/18 per i locali.
Al rientro dal riposo lungo coach Valente, visto l’andamento della gara, da spazio a tutti i suoi ragazzi, infatti andranno a referto in questo periodo Autenzio e Punzi. Da parte loro gli adriatici reagiscono soprattutto con Pascucci A., Pellicciotti e Lentinio. E’ un quarto un po’ più equilibrato e per questo agonisticamente più bello da vedere, anche se a fine periodo il tabellone luminoso segna 61/36, che fa capire chi si aggiudicherà la posta finale.
Ultimo periodo nel quale i nostri mollano la presa, giocano più distratti ma questo perché sono ben convinti che il vantaggio accumulato è sufficiente per portare in cassaforte i due punti che gli consentono di confermare in solitaria il secondo posto.
Si è visto durante tutta la partita il grande lavoro che sta facendo coach Valente su questi ragazzi, sono diventati più maturi, consapevoli delle loro potenzialità, hanno capito e stanno capendo che il basket è un gioco di squadra, ma questo non deve essere un punto di arrivo anzi deve essere sempre un punto di partenza e devono avere sempre la voglia di scoprire cosa c’è più avanti in questa strada che loro hanno intrapreso, mai accontentarsi, aver vinto una battaglia (partita) non vuol dire assolutamente aver vinto la guerra (campionato).

Ufficio stampa Basket Venafro

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi