Dynamic Venafro, fallisce il colpo Luiss

Al Discount Dynamic Venafro – Luiss Roma
79 – 92

Parziali: 16-27;32-46;48-70;79-92

Dynamic Venafro: Ferrara 7, Cancelli, Guadagnola 13, Minchella 17, Tamburrini 20, Brusello 3, Fossati 12, Cotugno, Chiari 7 Cardarelli, ; Coach : Mascio
Luiss Roma : Faragalli 4, De Dominicis 15, Chiatti 3, Scuderi 2, Ramenghi 10, Marcon 18, Rambaldi 19, Beretta 10, Miriello, Gorrieri 11, ; Coach Paccariè

Arbitri : Guarino e Fiore
Antisportivo: Brusello (Venafro)

Una sconfitta, l’ennesima di questa stagione, che scombussola, e non poco, i piani di risalita in zona playout per la Al Discount Dynamic Venafro che, sul parquet del Pedemontana, cede di 13 lunghezze alla squadra laziale della Luiss di Roma. I ragazzi di coach Mascio, vengono travolti atleticamente dalla formazione capitolina, che fa suo il match odierno vincendo, meritatamente,una partita che ha visto Minchella e company subire dal primo all’ultimo minuto.Già dal primo quarto, la Luiss scappa via con giocate veloci e marcatura asfissiante su Guadagnola e sul portatore di palla. Le bombe di Rambaldi permettono ai viaggianti di chiudere il primo miniperiodo con un distacco di 11 punti. Stessa musica e stessi suonatori (e suonati) nel secondo quarto con il vantaggio che aumenta man mano fino ad arrivare al riposo lungo a 14 punti. Reazione di orgoglio al rientro dagli spogliatoi. La carica è suonata da Tamburrini che con Fossati e Guadagnola cerca di arginare il divario creatosi fino a quel punto. Ma gli universitari contengono la reazione dei molisani anzi con velocissimi contropiedi mettono ben 22 punti di distacco al suono della 3 sirena. Il quarto finale a questo punto resta buono solo per le statistiche. Arriva anche il massimo vantaggio per i romani (25 punti) con quasi tutti i giocatori a referto. Ancora Tamburrini e Minchella però rendono meno amaro il punteggio che vede alla sirena finale “solo” 13 punti di distacco tra le due formazioni. Facce tese e deluse al termine dell’incontro. Fondamentale ora recuperare energie sia mentali che fisiche per affrontare serenamente e concentrati al massimo la trasferta di domenica in casa della Stella azzurra Viterbo. Una partita anch’essa fondamentale per non perdere il treno playout.
Ufficio Stampa Basket Venafro

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi