C SILVER – La Siem Basket Venafro si aggiudica il big match contro la Nova Farnese Campli

NOVA FARNESE CAMPLI – SIEM BASKET VENAFRO 70 – 78

(17-14/29-32/48-59)

Nova Farnese Campli: Di Giacomo, Nackiws 13, Barbieri, Palmieri 6, Scortica 27, Ragonici 2, Di Emidio 4, Hanad, Cataldi 3, De Sousa 4, Dakroui 11.

Basket Venafro: Capasso, Cancelli, Dekic 12, Bandera, De Santis R. 6, Iuliano 2, Tamburrini 6, De Santis A. 15, Romanelli, Minchella 14, Cimorelli, Riverolde 23.

L’avevamo detto alla vigilia che sarebbe stata un’impresa difficile, ma non impossibile e così è stato: la Siem Basket Venafro espugna il difficilissimo campo della seconda in classifica Nova Farnese Campli e conquista il terzo referto rosa consecutivo che conferma il terzo posto in classifica.

Dopo le due sconfitte nella regular season, i gialloblu riescono finalmente ad avere la meglio sugli uomini di Coach Di Carlo, dimostrando ancora una volta di poter davvero competere con tutti e di puntare molto in alto. Dopo aver incassato qualche colpo ad inizio match, la formazione di Coach Valente gioca una partita brillante, recuperando subito il gap subìto e portandosi in avanti dalla fine del secondo quarto fino al suono della sirena finale, grazie a delle ottime percentuali dall’arco.

L’ingresso sul parquet della Siem non è dei migliori: una doccia fredda colpisce subito Capitan Minchella e compagni che, dopo soli 4 minuti, si ritrovano già a dover recuperare il pesante parziale di 10-1 messo a referto dai padroni di casa, con Capitan Scortica a guidare l’attacco abruzzese. Ma i venafrani non si lasciano intimorire e recuperano subito la fiducia con la bomba di De Santis, che sblocca il punteggio e il gioco dei gialloblu, che riescono a chiudere i primi 10 minuti sul punteggio di 17-14.

Dopo il mini-break, Palmieri dà subito un segnale alla Siem, andando a referto con un tiro dall’arco, ma Capitan Minchella risponde presente, andando a segno allo stesso modo. E’ la difesa a essere protagonista in questo periodo, con i venafrani bravi a concedere pochi spazi ai padroni di casa e a convertire poi al ferro, avvicinandosi sempre di più alla paritità. Parità che arriva finalmente nel finale di tempo con De Santis e, quando mancano pochi secondi al termine, c’è tempo anche per il sorpasso, con Capitan Minchella che chiude il tempo allo stesso modo con cui l’aveva aperto, andando a segno con una tripla fondamentale.

Al rientro dagli spogliatoi, il capitano della Siem ha ancora qualche colpo in canna: sono sue le due bombe consecutive che colpiscono e stordiscono la formazione di Coach Di Carlo, che scivola a -9 dopo 2 minuti dall’inizio del terzo quarto. Scortica, dall’altra parte, prova a tenere a galla i suoi, ma la Siem è inarrestabile: De Santis, Dekic e Riverol bombardano il canestro avversario mettendo a segno altre 5 bombe (2 consecutive a testa per questi ultimi), per un pesante parziale di 19-27 che conduce i gialloblu al vantaggio in doppia cifra.

Cataldi accorcia subito le distanze nel quarto periodo con l’ennesimo tiro da 3 di giornata, dando nuova linfa ai suoi che in 5 minuti si riportano a un possesso di distanza. A questo punto si apre un vero e proprio three-point shootout con le due squadre caldissime dall’arco: i gialloblu si affidano alle mani delicate di Riverol, che ne mette a segno 3, e del provvidenziale Dekic, che rallenta la volontà di rimonta di Campli, che si affida ai tiri di PalmieriDakrouiNackiws, che portano i padroni di casa al -5 a meno di un minuto dal termine. A questo punto la squadra di Coach Di Carlo di affida al fallo sistematico, con la speranza di bloccare il tempo e recuperare il punteggio. La Siem però, non tradisce dalla lunetta e porta a casa una vittoria incredibile quanto importantissima.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi