C SILVER – La Siem Basket Venafro conquista la seconda vittoria consecutiva ai danni della Basketball Teramo

SIEM BASKET VENAFRO – BASKETBALL TERAMO 83 – 61

(15-22/36-37/55-44)

Basket Venafro: Capasso 4, Cancelli 4, Dekic 15, Minchella 6, De Santis 9, Iuliano 5, Tamburini 14, De Santis 4, Romanelli 3, Cimorelli 1, De Santis G., Riveroll 18.

Basketball Teramo: Moro 5, Del Deo 4, Daidone 12, Gramenzi, Marini, Scarnecchia 3, Piccinini 18, Piersanti 4, Di Francesco 15, Di Attlio.

La Siem Basket Venafro non tradisce le aspettative e conquista il secondo referto rosa nelle tre partite disputate della nuova fase orologio. Il punteggio al termine dei 40 minuti, però, non rende giustizia alla buona prestazione messa in campo dagli uomini di Coach Di Francesco, capaci di mettere in difficoltà i padroni di casa per una buona parte del match. Dopo un avvio alquanto sottotono, è solo a metà del terzo periodo che i gialloblu prendono in mano le redini del gioco e conducono la partita dalla loro parte.

La formazione di Coach Valente scende sul parquet con troppa sicurezza e poca voglia: in attacco il gioco non è fluido e i canestri fanno fatica ad arrivare; la poca aggressività in difesa, invece, lascia tanti spazi liberi agli ospiti che non se lo fanno ripetere due volte e ne approfittano. Sono Di Francesco e Piccinini a trascinare in avanti gli abruzzesi, mettendo a segno ben 19 punti dei 22 totali del primo periodo.

Con un gap di 7 punti, la Siem torna sul parquet per il secondo quarto, con l’obiettivo di invertire la rotta del match, mettendo in campo il bel gioco mostrato nel corso del campionato. Per farlo Coach Valente mischia un po’ le carte, inserendo nel quintetto Cancelli, Capasso e De Santis R., sempre pronti a dare un’importante contributo dalla panchina. E’ proprio Capasso a dare il primo segnale di ripresa, mettendo subito a referto due canestri consecutivi. Con l’aumento dell’intensità difensiva e il raddoppio sulla palla, Teramo inzia a fare più fatica nella costruzione del gioco e la Siem ne approfitta rubando una serie di possessi che le consentono piano piano di ridurre il gap, convertendo a canestro delle buone transizioni. E’ proprio in questo modo che Dekic, su splendido assist di Riverol, inchioda al ferro il canestro del -3, per poi trasformare qualche minuto più tardi i liberi del vantaggio. Di Francesco, però, continua a far bene in fase offensiva, e permette ai suoi di portarsi al riposo lungo con un +1 di vantaggio.

Al ritorno sul parquet, la Siem si riporta subito in acanti con i canestri di Tamburrini. La difesa a zona messa in campo da Coach Di Francesco mette in difficoltà l’azione offensiva dei venafrani, che li costringe ad un gioco macchinoso e non sempre produttivo. E’ in fase difensiva che i gialloblu trovano la chiave della partita, chiudendo bene la strada verso il canestro e soprattutto, rubando tante palle che gli consentano di andare al ferro con maggiore facilità senza la difesa schierata. In questo modo, cominciano a costruire un buon vantaggio che culmina con il canestro allo scadere di De Santis R. che segna il +11 a 10 minuti dalla fine.

Quando tutto può essere ancora deciso nei dieci minuti finali, è Riverol a dare il colpo di grazia al Basket Ball Teramo, mettendo a segno 4 bombe consecutive che allungano il distacco e spengono gli ospiti. Nei minuti finali, Coach Valente da spazio ai giovani che ben gestiscono il vantaggio e ben figurano sul parquet, dimostrando la crescita realizzata da inizio stagione e l’ottimo contributo che possono dare a questa squadra.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi