C Silver – Finale di rimpianti a Venafro

BASKET VENAFRO: Liburdi 17, Casapenta 9, Romanelli, Carcillo 20, Santoro ne, Montanaro 11, De Santis 6, Pirozzi 5, Capocci, Bandera ne, Coppola ne, Cocozza ne.

PALLACANESTRO TRINITÀ: Piscicelli 17, Ambrosano 11, Capaccio 19, Campaiola 12, Fabiano 7, Botta, Campaiola M 2, Sorrentino ne, Actauilla, Norci 4, Durante.

 

La svolta nel campionato che coach Valente si auspicava prima di Natale non arriva per un soffio contro Pallacanestro Trinità. La squadra campana, nella parte medio-bassa della classifica, era alla portata  dei gialloblù che, dopo l’esordio vittorioso di ottobre, sono rimasti a secco di vittorie.

Ancora senza Minchella, che sarà out anche nella prossima, la formazione venafrana ha disputato un ottimo inizio di gara, alzando il ritmo con la zona-press a tutto campo e trovando buone soluzioni offensive. Poi, i soliti black out: il mini-parziale di 2-7 subito nei primi due minuti del secondo quarto e lo 0-13 dell’ultimo minuto e mezzo che hanno permesso ai campani di restare alle calcagna. La tripla allo scadere di Montanaro concede ai gialloblù di andare al riposo lungo sul +1 (37-36).

Nella ripresa i padroni di casa acquisiscono maggior vantaggio, fino a toccare il +9 a metà del terzo periodo, ma anche stavolta si fanno rimontare nelle azioni finali. Malgrado il nuovo parziale negativo, e il quarto fallo fischiato a Pirozzi, i ragazzi di coach Valente conducono il match di tre punti all’inizio dell’ultimo periodo (57-54).

Nei dieci minuti finali la tensione cresce, tanto che il periodo si apre con due tecnici fischiati per proteste a Liburdi e a Piscicelli. Trinità passa in vantaggio a cinque minuti dalla fine con le triple consecutive proprio di Piscecelli e di Norci, che costringono coach Valente al timeout.

La bomba di Capaccio con i successivi due punti messi a referto potrebbero segnare lo stacco definitivo dei campani (67-72), ma Casapenta infila la bomba del -2 a 1.30 dalla fine. Il tabellone segna 70-72  con ancora una vita da giocare, ma in un minuto e mezzo nessuna delle due formazioni riesce ad andare a canestro.  Sui falli dei vanafrani, Trinità fa 0/6 dalla lunetta, ma incredibilmente i padroni di casa non riescono a conquistare i rimbalzi decisivi e, quando la palla torna nelle loro mani, falliscono il possesso decisivo.

Si chiude sul 70-72, con l’amarezza di non essere riusciti a strappare due punti fondamentali, annusati per quaranta minuti e poi svaniti nel finale. Ci sono ancora due partite prima di Natale e coach Valente vorrebbe mettere sotto l’albero  almeno un referto rosa.

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi