Munchies Basket Venafro – Game Over

Campionato regionale di Promozione

Playoff – Gara 2

Accademia Isernia – Munchies Basket Venafro

76-64

ACCADEMIA ISERNIA: Fuschino, Di Risio, Di Nezza 6, Cicchetti 9, Werlich 17, De Vivo, Bisciotti 3, Gagliardi 6, Lombardi, Di Bucci 24, Fuschino L, Russo 11.

MUNCHIES VENAFRO: Cosenza 2, Russo 8, Crisci 3, Bruno 2, Minchella, Migliarino 16, Valente 25, D’Angelo 8

L’avventura della Munchies Venafro nel campionato di Promozione si è conclusa nella serata di ieri al Palafraraccio di Isernia.
Una Gara 2 in bilico fino ai minuti finali, sebbene non sia mai stata realmente a rischio per i padroni di casa.
La Munchies, senza Mascio in cabina di regia, ci aveva provato dall’inizio a strappare la vittoria e riaprire la questione Playoff.
Due bombe di Valente e un canestro di Migliarino nei minuti iniziali lasciano gli avversari a secco.
La partita sembra in discesa quando un indomabile Valente piazza il tiro del 12-2 per i viaggianti.
La scossa, per i ragazzi di Coach Canzano, arriva dall’arco dei tre punti. Un ispirato Di Bucci riapre i giochi per gli isernini e le bombe di Cicchetti e Gagliardi spostano il pallino della partita nelle mani dei padroni di casa.
Il primo quarto termina con un +3 Venafro, sigillato dalla tripla di capitan Russo.

Nella ripresa però, i venafrani fanno fatica a mantenere il vantaggio. Werlich scalda la mano, ma è ancora Di Bucci a portare in vantaggio i suoi. Il ferro sembra inghiottire ogni palla che parte dalle sue mani (terminerà la partita con 24 punti, di cui la metà dall’arco dei tre punti).

Il secondo gong cala sul 37-32 per i locali.
I venafrani vanno negli spogliatoi con un gap di soli 5 punti da recuperare, gara 3 non sembra poi così lontana.
Palla a Isernia nella ripresa, Russo ruba ma non riesce a concretizzare il contropiede. Palla di nuovo nelle mani di Isernia che, con l’altro Russo, riesce ad aumentare ancora il vantaggio.
Gli ospiti si affidano alle penetrazioni di Valente che, se non concretizza, subisce fallo e va in lunetta. Il suo 7/9 dalla linea dei tiri liberi consente alla Munchies di restare in orbita. D’Angelo, cercato dai compagni, cerca di far valere la propria prestanza fisica nel pitturato, ma il Russo in maglia Isernia e Werlich gambizzano i viaggianti ogni volta che si avvicinano all’obiettivo.
L’1/2 dalla lunetta di Crisci sembra aver chiuso il terzo periodo sul punteggio di 52-49, ma un buzzer beater rocambolesco di Cicchetti permette ai locali di allungare a +5.
Uno scarto di 5 punti, come nella frazione precedente.

Canzano continua con la box su Valente, cercando di escluderlo dai giochi, e Cicchetti spara ancora indisturbato da 3 punti.
Migliarino “the washing machine” pulisce i palloni sporchi che cadono sul tabellone e cerca di riaprire i giochi.
La rimonta sembra ormai alla portata, si arriva al -1 a poco più di due minuti e mezzo dalla fine. E tuttavia, una serie di palle perse e i falli in attacco con la paletta del bonus già alzata allontanano la Munchies dalla meta.

I secondi finali sono uno stillicidio di falli sulla palla, per fermare il cronometro ed aggrapparsi a quello che è ormai il miraggio di gara 3.
0-2 e Game Over dunque, termina qui il percorso della Munchies Venafro.

Una stagione altalenante, a tratti piatta a tratti elettrizzante, fatta di vittorie schiaccianti, punti persi per strada, partite decise all’ultimo tiro. Eppure, se proprio vogliamo scegliere un’immagine che riassuma la stagione intera e che sia il ritratto perfetto di tutto ciò che la Munchies Basket Venafro ha voluto essere, è quella dei cinque reduci che hanno strappato la vittoria sul campo di Ripa. Un quintetto con più di centocinquanta anni, agonizzante a fine partita, ma vincente.
Con loro, la Munchies ha vinto anche ieri. Ha vinto dalla prima palla a due.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi