U15 – È terzo posto!

Campionato U15 Regionale

4ª giornata di Ritorno ( prima Fase )

Cestistica Cb – Basket Venafro 37 – 77

Parziali 12/12 – 20/31 – 32/52

Cestistica Cb: Pianese 2, Alfieri 4, Falcione, Esposito 6, Eliseo 8, Brienza 2,Vitale 2, D’Amore 6, D’Aversa 7. Allenatore: Sabatelli

 

BASKET VENAFRO: Autenzio, Bandera 7, Carcillo 11, Casapenta 6, Pirozzi 19, Primerano 16, Punzi 2, Santoro 16 . Allenatore: Valente F

 

Note:

Arbitro: Zampini; Morettini (Campobasso).image

Nel palazzetto di Vazzieri di Campobasso in questa penultima giornata della prima fase di campionato, si sono affrontati i locali della Cestistica contro i nostri ragazzi della Basket Venafro. In palio ci sono due punti che pesano e che a fine gara decreteranno chi merita il terzo posto in classifica.

Una partita che si puo’ riassumere paragonandola ad una sinfonia con una musica che va in crescendo, con i nostri ragazzi che fanno da musicisti e come direttore di orchestra il loro coach, Valente. Gli avversari sono stati protagonisti solo nella prima fase con coach Sabatelli che li incita e li stimola, ma poco dopo diventano solo spettatori dell’evento.

Andando con ordine i locali nei primi minuti passano anche ad andare in vantaggio, ma non riescono a gestirlo ed i nostri ragazzi li riagguantarano e ad andare al loro primo vantaggio sul 10/12 ma i locali riescono a pareggiare sul finire del quarto.

Nel secondo periodo i nostri entrano carichi ed iniziano ad alzare i tempi. La musica inizia ad essere incalzante, con un attacco inesauribile, pressing costante, difesa implacabile con un carattere di una vera squadra. Il 19/8 che riescono ad imporre in questa frazione e i primi 11 punti di distacco la dicono tutta. I locali restano annichiliti a tanta pressione e non riescono ne a controbattere ne a imbastire una azione di attacco. Coach Sabatelli sembra arrendersi, ma continua la sua incessante opera di stimolo, di convinzione e carica ai suoi ragazzi.

Nel secondo tempo le cose vanno ancora meglio per noi, con i nostri che danni dei parziali ai coetanei locali. La nostra difesa erigerà un muro invalicabile e gli schemi in attacco cominciano a funzionare. E’ tutto frutto del silenzioso lavoro in palestra. Manca ancora un po’ di precisione nel tiro da parte dei nostri, ma son cose che siamo certi arriveranno. Gli avversari sembrano sfiancati dai duri colpi dei nostri, non reagiscono sarà anche frutto della demoralizzazione che scende nella loro anima che neanche il loro coach riesce a togliere, nonostante ci provi in ogni modo.

Sarà una vittoria netta dei venafrani, con quaranta punti finali inflitti, che sotto alcuni punti di vista son tanti, ma visto il tasso di gioco espresso e considerando che fra le nostre fila vi erano alcune assenze, posso essere anche pochi. Sarà una vittoria che consoliderà un terzo meritato posto.

Il lavoro di Valente e dell’assistente Zullo si inizia a vedere in tutti i comparti. Le palle recuperate sono state decine, frutto di un pressing costante e la difesa è solida, ma non illudiamoci, seppur con una bella e meritata vittoria, bisogna continuare sempre a impegnarsi ed a lavorare perché “Il premio per una cosa ben fatta è l’averla fatta.” (Ralph Waldo Emerson) 

 

Ufficio Stampa Basket Venafro

www.basketvenafro.it

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi