Sonora sconfitta dagli universitari

Campionato Serie B – Girone C

7^ giornata di Andata

ASD LUISS ROMA – Al DISCOUNT  DYNAMIC VENAFRO   102-53

Parziali: 22-13; 47-28; 75-41.

ASD LUISS Roma: Faragalli 8, De Dominicis 6, Chiatti 3, Beretta 5, Sanguinetti 4, Ramenghi 16, Marcon 13, Rambaldi 27, Miriello 8, Gorrieri 12. All: Paccariè.

Dynamic  Venafro: D’Amico 9, Durante, Loughlimi 2, Capuano, Minchella 11, Tamburrini 12, Brusello 2, Fossati 6, Chiari 11, Montanaro. All: Mascio.

 

Ripartire da ciò che di buono si è visto almeno all’inizio dell’incontro e far tesoro di tutti, ma proprio tutti , gli errori commessi per il resto della partita.

La Luiss di Roma vince lo scontro “salvezza”  contro la Al Discount Venafro e lo fa con un roboante 102 – 53 che la dice lunga sull’andamento del match. Entrambe le formazioni sono appaiate in fondo alla classifica con 2 soli punti frutto per entrambe della vittoria contro Isernia.

Inizio match con i viaggianti che con capitan Minchella guadagnano qualche lunghezza di margine.  I padroni di casa ripiegano dalla lunga distanza e operano il primo allungo portandosi sul +8 a metà del mini periodo. Venafro reagisce riportandosi a meno 4  ma ancora dai 6.75 e, con un gioco da 3 punti , i locali chiudono in vantaggio il primo quarto per 22-13.  All’inizio del 2 quarto Loughlimi  si procura un brutto infortunio al piede sinistro che lo costringerà a seguire l’intero match seduto in panchina. I punti di vantaggio al 15 minuto sono in doppia cifra . Anche Fossati mette male il piede in seguito ad un rimbalzo e la caviglia gli si gira in malo modo.  Meno grave l’infortunio rispetto a Loughlimi, ma comunque il giovane di Trieste è costretto ad accomodarsi in panca per una buona parete del 2 quarto. Resta il fatto che gli universitari  continuano imperterriti l’opera di bombardamento ed arrivano al suono della sirena del riposo lungo con 16 punti di vantaggio sui viaggianti. La musica non cambia al rientro dagli spogliatoi, anzi,  i padroni di casa segnano da qualsiasi posizione in barba alle basse percentuali di tiro dalla lunga distanza che avevano racimolato fino all’incontro odierno (Domenica 7-11-2015 n.d.r.).  L’allungo è decisivo. 34 punti di vantaggio alla fine del 3 quarto. Sono sempre loro a condurre il gioco nel 4 quarto. Venafro non è mai entrato in partita realmente. Il martirio finisce al 40 con uno scarto di 49 punti che la dicon tutta sullo stato d’animo che si respirerà alla ripresa degli allenamenti vista anche la concomitante vittoria di Isernia che relega i ragazzi di coach Mascio in fondo alla classifica con 2 sole lunghezze, al pari della pallacanestro San Michele Maddaloni. Prossima avversaria della Al Discount Venafro sarà la Stella Azzurra Viterbo. Appuntamento alla palestra Pedemontana alle 18:00 di Domenica 15 Novembre.

 

Ufficio Stampa Basket Venafro

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi