Tutto a mille a l’ora per un amaro giallo finale

Campionato Promozione Regionale


2
ª giornata di  Andata  ( prima Fase )

Basket Venafro U 20 – Basket Bojano 61/72

Parziali 8/18 – 30/32 – 49/54

BASKET VENAFRO U 20: Mascio , Di Vito 1, Cancelli 13, Cotugno 9, Di Lauro A. 8, Bandera  4, Fusco , Capuano 16, Pitocco , Mastrantuono 6, Capasso Barbato 4, . Allenatore: Mascio A.

Basket Bojano:  Schiano 2, Spina 11, Migliori n.e., Di Ielsi 12, Forte 21, Scopinaro, Cappussi n.e., Monaco 12, Fummo 11, Guerrera 3, Risi , Amatuzio n.e.;  Allenatore: Faustoferri

 

Note:  Fallo tecnico alla panchina Basket Bojano ; Fallo tecnico Di Lauro A. ( Basket Venafro U20)
Arbitro:  Guarino, Zampini ( Campobasso )

 

La cronaca che passiamo a fare è relativa ad una partita tutta giocata a mille all’ora, tutta velocità e agonismo, ma che si concluderà ancora una volta con un referto giallo per i ragazzi della U20 della Basket Venafro, questa volta diretti in panchina dal coach Mascio.

Lo stesso coach chiamato a sostituire l’assente giustificato Boianelli, che schiera in campo come primo quintetto Mastrantuono, Cotugno, Di Lauro, Cancelli e capitan Bandera, gli risponde sull’altro fronte coach Faustoferri con Guerrera, Fummo, Monaco, Forte, e capitan Spina.

Passa poco meno di un minuto e dopo poche azioni di studio è capitan Bandera ad andare in lunetta dove segna un 1 su 2 per il primo fallo subito da Forte. Per circa un minuto il tabellone luminoso segna 1/0 perché le due squadre commettono errori sia da sotto canestro che dalla lunga. L’equilibrio è instabile infatti, viene rotto nei seguenti 5 min dai viaggianti, prima con Forte che risulterà immarcabile per tutta la serata che segna la sua prima tripla, poi con Di Ielsi, che si ripeterà poco dopo, di nuovo Forte, questa volta dopo un facile contropiede, e Fummo che dà fine a questo primo break di 10 punti. In questo frattempo i nostri iniziano la fiera degli errori dalla lunga distanza, prima con Di Lauro, seguito ugualmente da Cancelli e ancora da Di Lauro che sbaglia nuovamente. Coach Mascio prova a cambiare l’andazzo della partita con le sostituzioni, facendo entrare Mastrantuono e Capuano mentre escono Di Lauro e Fusco. Lo stesso Capuano in un contropiede offre un succulento assist per Cancelli che segna i suoi primi due punti. Di Ielsi riallunga di nuovo subendo anche un fallo che permette ai viaggianti di allungare di un punto in più e portare il risultato a meno di due minuti dalla prima sirena sul 5/14 per i Boianesi. Fondamentali dalla lunetta i punti segnati da Di Lauro e Capuano,  mentre dall’altra parte capitan Spina e un contropiede di Monaco, iniziato da una palla persa dei giovani venafrani, fissano il primo parziale sul 8/18 per i viaggianti.

Inizia il secondo quarto sulla falsa riga del primo che i nostri giovani atleti alla fine vinceranno. Ad aprirlo in realtà sarà Schiano, del Bojano, al quale risponde Cancelli per due volte in lunetta dove segna un 3 su 4 ma,  Guerrera  riallunga sul 11/27. Solo i falli fermano i nostri, infatti un’altro subito permetterà un 2/2 dalla lunetta a Di Lauro sara’ questo che darà inizio ad uno scoppiettante break continuato da Mastrantuono, seguito da Cancelli che sfrutta un ottimo assist di Bandera, ed ancora Mastrantuono che sfrutta una stoppata inflitta ad un giocatore del Bojano, per poi correre solo a canestro. Monaco segna, ma non frena la vena realizzativa dei venafrani, che segnano ancora con Capuano, che nel giro di poco realizza 7 punti, ed ancora Mastrantuono su assist di Cancelli. Il primo tempo finisce su una palla recuperata a 4 secondi dalla fine da Di Lauro che realizza dopo rimessa.

Primo tempo 30/32.

I viaggianti sin dalle prime battute del secondo tempo cercano di riallungare, portando il risultato sul 32/39. Cancelli e Capuano non ci stanno, e riescono a pareggiare sul 39 pari, il primo segnando due volte e dal romano affiliato alle linee locali.

Spina con la sua prima tripla cerca di scuotere i suoi compagni e riallungare, Cotugno gli risponde da sotto, ma Forte, top scorrer della serata, nonostante i suoi 4 falli fin ora a referto, inizia un folgorante periodo, portando il punteggio sul 41/47. Una fantastica tripla di Bandera cerca di non far scappare gli avversari ma non basta per i molti errori della squadra locale che a questi livelli si pagano. Non approfittano neanche del fallo tecnico alla panchina del Bojano a circa due minuti alla fine del terzo periodo quando il punteggio è sempre a favore dei viaggianti. BkV U20 – Bk Bojano 49/54

Inizia l’ultimo periodo con il bravo diciottenne Fummo che riallunga le distanze portando ad un +8 la sua squadra. Capuano su assist di Cancelli segna una tripla che riaccorcia le distanze, ma sarà come una ulteriore scossa per  i viaggianti con Spina che ribadisce allo stesso modo ed apre un breack 9/0. Sarà deleterio per i ragazzi locali. A conferma del momento negativo è il giusto tecnico fischiato a Di Lauro che esce per aver esaurito i falli personali a disposizione.

I ragazzi di coach Mascio cercano di colmare il divario nel punteggio provando la realizzazione dalla lunga distanza, soluzione provata alle volte frettolosamente, che però ai vari tentativi non riesce e fa innervosire il coach locale che si ostina a spiegare con vari time out cosa vuole dai ragazzi, ma che forse ormai sono andati come si suol dire “in bambola”. Un ultimo cazzotto lo ricevono dal solito Spina che infila una tripla da oltre sette metri. Cotugno è l’unico che per ben due volte consecutive riesce a centrare il bersaglio dai 6,75. La partita finisce sul 61 a 72 per i viaggianti che festeggiano a fine partita con i numerosi supporters al seguito.

Come considerazione finale si può dire che si è visto qualche passo indietro da parte di qualcuno dei nostri rispetto alla partita precedente. I nostri ragazzi hanno mollato nel momento decisivo, forse intimoriti dall’aggressività degli avversari, forse demoralizzati dalla scarsa vena realizzativa della serata, forse dalla poca esperienza in campionati cosi duri, dove, come in questo caso particolare, nella squadra giocano uomini di oltre quarant’anni e di “peso” e struttura fisica molto diversa della nostra squadra, dove giocano ragazzi dai 16 ai 19 anni. Queste non sono appellativi ne giustificativi ma è ovvio che queste partite e questo campionato dovrà servire loro per farsi le ossa, indurire la pelle, in poche parole fare esperienza e maturare.
Ufficio Stampa Basket Venafro

www.basketvenafro.it

Attachment

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi